logo-fnsi
  • rapporto lsdi 2014 tab dipendenti autonomo
  • aereo carabinieri
  • carta-di-treviso
  • teatro-regina-margherita-CL
  • trinacria-478x359
  • palazzo-provincia-Agrigento
  • giornali-carta-stampata-2
  • congresso-fnsi-chianciano-2015
  • consiglio-d-europa-strasburgo
  • nessun-nome-a-governo-ostile
  • Antenne-locali

     


  • Giovanni Rossi, presidente Fnsi
  • Nello Musumeci preenta disegno di legge su Ufficio Stampa Regione
  • Rapporto Lsdi sulla professione giornalistica in Italia: continua il declino del lavoro dipendente e cala il peso delle testate tradizionali
  • Necessaria una verifica sul funzionamento dei cosiddetti uffici stampa delle forze dell'ordine
  • Delitto Loris: Odg Sicilia, rispettare regole etiche. Assostampa Ragusa: Gestione informazioni e fughe di notizie rischio per le indagini
  • Stampa sportiva - Al Teatro Regina Margherita di Caltanissetta la 55esima edizione dei "Premi dell’Anno dell'USSI"
  • Assostampa e Ordine dei giornalisti: “Regione da due anni senza trasparenza”
  • Tribunale del lavoro, vertenza contro la Provincia Regionale di Agrigento: negli uffici stampa della pubblica amministrazione si applica il contratto nazionale dei giornalisti
  • Ricerca del Censis: in 25 anni dimezzate le copie dei giornali
  • I giornalisti siciliani hanno eletto i loro delegati al XXVII Congresso Fnsi
  • Strasburgo - Comincerà a operare a gennaio 2015 la piattaforma di monitoraggio delle minacce ai giornalisti creata dal Consiglio d'Europa
  • Odg e Assostampa Sicilia su Istituto di giornalismo della Regione: "Nessun nome per Cda perché governo ostile”
  • Antenne locali: denunciati tagli generalizzati e licenziamenti impropri
  • Giovanni Rossi, presidente Fnsi: "La legge di stabilità mette a rischio il posto dei colleghi, specie nelle province e nelle regioni"
  • Ufficio stampa Regione: disegno di legge di Nello Musumeci.

 testatina-congresso-fnsi-chianciano

 

Formazione, intesa di tre ordini professionali. Attività comuni per giornalisti, avvocati e commercialisti

Formazione, intesa di tre ordini professionali. Attività comuni per giornalisti, avvocati e commercialisti

Formazione, intesa di tre ordini professionali. Attività comuni per giornalisti, avvocati e commercialisti Promuovere attività comuni rivolte allo sviluppo della cultura professionale e alla formazione continua attraverso corsi, seminari e pubblicazioni con particolare riferimento ai giovani professionisti, praticanti e tirocinanti. Questo l'obiettivo di due protocolli d'intesa sottoscritti oggi dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti con il Consiglio nazionale dei dottori... segue

scritto da: Dario Fidora il 20-12-2014

Quinto Rapporto sulla professione giornalistica: crolla il lavoro dipendente, domina il lavoro autonomo e parasubordinato

Quinto Rapporto sulla professione giornalistica: crolla il lavoro dipendente, domina il lavoro autonomo e parasubordinato

Preoccupanti i dati del quinto Rapporto sulla professione giornalistica in Italia, curato da Pino Rea per conto dell'Lsdi (Libertà di stampa e diritto all'informazione) sulla base dei dati  forniti dagli enti professionali: Casagit, Fnsi, Inpgi, Ordine. I posti di lavoro perduti, sommati a quelli registrati nei quattro anni precedenti, testimoniano una crisi senza precedenti nel sistema. Al 31 dicembre 2013 in... segue

scritto da: Dario Fidora il 18-12-2014

Necessaria una verifica sul funzionamento dei cosiddetti uffici stampa delle forze dell'ordine

Necessaria una verifica sul funzionamento dei cosiddetti uffici stampa delle forze dell'ordine

Ecco il testo del documento approvato dal Consiglio regionale dell’Associazione siciliana della stampaIl consiglio regionale dell’Associazione siciliana della stampa riunito a Palermo il 15 dicembre 2014, avverte la necessità ormai inderogabile di avviare una verifica sui cosiddetti uffici stampa delle forze dell'ordine, ovvero di carabinieri, polizia e guardia di finanza, che producono giornalmente decine di comunicati in tutta la Sicilia... segue

scritto da: Redazione il 15-12-2014

Sciopero generale di Cgil e Uil per il lavoro. La Fnsi esprime vicinanza e comprensione

Sciopero generale di Cgil e Uil per il lavoro. La Fnsi esprime vicinanza e comprensione

"Il dialogo sociale è una risorsa, non un problema". L’informazione chiamata a fare la sua parte con competenza e completezza. “Lo sciopero proclamato per domani da Cgil e Uil è una libera espressione di organizzazioni sindacali che intendono così manifestare la propria linea sulla tutela dei diritti dei lavoratori. Come tutte le espressioni della democrazia, tanto più quando vengono dal mondo... segue

scritto da: Redazione il 11-12-2014

Assostampa e Ordine dei giornalisti: “Regione da due anni senza trasparenza”

Assostampa e Ordine dei giornalisti: “Regione da due anni senza trasparenza”

PALERMO – Da due anni, da quando cioè il governatore ha licenziato in tronco 21 giornalisti, la Regione Siciliana è l'unica regione in Italia priva di un ufficio stampa. Da due anni, quindi, il governatore Crocetta viola impunemente e con arroganza la legge 150 che impone alle pubbliche amministrazioni di comunicare la propria attività ai cittadini mediante giornalisti iscritti all’Ordine... segue

scritto da: Redazione il 06-12-2014

Tribunale di Agrigento su Uffici stampa / Legittima l’applicazione del contratto di lavoro giornalistico

Tribunale di Agrigento su Uffici stampa / Legittima l’applicazione del contratto di lavoro giornalistico

PALERMO – Il Tribunale del lavoro di Agrigento, accogliendo i ricorsi di due giornalisti dipendenti della Provincia di Agrigento ai quali era stata revocata l'applicazione del contratto nazionale di lavoro giornalistico, ha ribadito l'assoluta legittimità del contratto di lavoro siglato in Sicilia nel 2007 per i giornalisti degli uffici stampa degli Enti locali. L’accordo (pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione... segue

scritto da: Redazione il 05-12-2014

Job Act: Articolo 18 addio e tutele crescenti, così cambia il mercato del lavoro

Job Act: Articolo 18 addio e tutele crescenti, così cambia il mercato del lavoro

Rivoluzione dei contratti, addio all'articolo 18, riforma degli ammortizzatori sociali e pioggia di novità per le politiche attive sul fronte del collocamento. Con 166 voti favorevoli e 122 contrari, il Senato ha dato il via libera finale al Jobs act. Anche la minoranza del Partito democratico, pur contraria alle modifiche dell’articolo 18, ha votato a favore della fiducia al Governo... segue

scritto da: Redazione il 05-12-2014

Ricerca del Censis: in 25 anni dimezzate le copie dei giornali

Ricerca del Censis: in 25 anni dimezzate le copie dei giornali

Oggi in Italia si vende poco più della metà delle copie di quotidiani che si vendevano 25 anni fa. È quanto emerge dal 48/o Rapporto del Censis sulla situazione sociale del Paese.  Dal 1990, anno del massimo storico delle vendite, con poco meno di 7 milioni di copie giornaliere, si è scesi sotto i 4 milioni. La quota di italiani... segue

scritto da: Redazione il 04-12-2014

Assostampa Sicilia – Eletti i 13 delegati per il Congresso nazionale Fnsi

Assostampa Sicilia – Eletti i 13 delegati per il Congresso nazionale Fnsi

Palermo 1 dicembre 2014 - L’Associazione siciliana della stampa ha eletto i 13 delegati (8 professionali e 5 collaboratori) che rappresenteranno il sindacato siciliano al XXVII Congresso nazionale della Fnsi in programma a Chianciano dal 27 al 30 gennaio 2015. Per i professionali (310 votanti)  sono stati eletti Giancarlo Macaluso, Roberto Ginex, Leopoldo Gargano (Giornalisti uniti e autonomi professionali Palermo)... segue

scritto da: Redazione il 01-12-2014

Tv locali: Fnsi, crisi acuta ma anche i comportamenti scorretti di alcuni editori rischiano di travolgere il sistema.

Tv locali: Fnsi, crisi acuta ma anche i comportamenti scorretti di alcuni editori rischiano di travolgere il sistema.

Denunciati licenziamenti impropri e forzature inaccettabili. Appello al Governo “Allarme rosso per il sistema delle Tv locali, che paga la crisi dei mercati pubblicitari, per i gravi ritardi nell’erogazione dei contributi pubblici, per l’esplosione del problema delle frequenze di confine e delle interferenze estere che possono portare a breve allo spegnimento di decine di emittenti. Ma la crisi sta diventando ancora... segue

scritto da: Redazione il 13-11-2014