Skip to main content
- ore

| Palermo

Quattro centesimi a riga - morire di giornalismo

Quattro centesimi a riga - morire di giornalismo

di Lucio Luca - prefazione Attilio Bolzoni

 

Edito da Zolfo Editore, " Quattro centesimi a riga"  racconta la storia di Alessandro Bozzo giornalista calabrese alla soglia dei quarant’anni. Un bivio della vita al quale arriva con un carico di minacce da parte della ’ndrangheta, un lavoro sempre più in bilico e un matrimonio che sta per fallire. All’improvviso, da cronista di provincia coraggioso e mai asservito a potenti e intoccabili, si rende conto che tutto ciò in cui crede e per cui ha sacrificato l’esistenza sta per crollare.
Un racconto crudo del contesto nel quale viveva Alessandro e ancora vive e lavora gran parte del giornalismo italiano, soprattutto al Sud e nelle periferie: tra precarietà, sfruttamento, salari al di sotto della decenza, pressioni psicologiche, mobbing, editori senza scrupoli e quotidiane intimidazioni. La vicenda personale di Alessandro Bozzo, qui ripercorsa attraverso un diario-testamento, diventa così un grido collettivo contro lo stato di abbandono e iniquità dell’informazione nel nostro Paese.
Una storia drammatica che è anche un inno alla libertà di stampa.

Lucio Luca - l'autore

lucio luca Giornalista, è nato a Ragusa e vive a Roma. Da oltre trent’anni lavora a «Repubblica», dove nel tempo si è occupato di cronaca nera, giudiziaria, esteri, sport e cultura. Questo è il suo sesto libro.

sportello legale ossigeno

eBook Senza Spazio

sportello legale ossigeno
sportello legale ossigeno
RSF 4x3
quote e modulistica d'iscrizione e rinnovo Assostampa Sicilia