Martedi, 9 agosto 2022 ore 03:39
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uffici della Dda off limits per i giornalisti Protesta di Ordine e Assostampa

 

(ANSA) - CATANIA, 10 FEB - "La chiusura anche ai giornalisti di una parte degli uffici della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, 'allo scopo di tutelare meglio la sicurezza dei magistrati e del personale che presta servizio nel corridoio del secondo pianò del Palazzo di giustizia, non risponde ad altra logica che a quella di tentare di impedire ai cronisti di svolgere il proprio, fondamentale compito di informare l'opinione pubblica". Lo affermano, in una nota congiunta, l'Ordine dei giornalisti di Sicilia e l'Associazione siciliana della Stampa, commentando il provvedimento con cui il procuratore di Palermo, Francesco Messineo, ha deciso di consentire l'accesso a una parte della Dda solo al personale amministrativo, agli avvocati e ai rappresentanti delle forze dell'ordine che "abbiano necessità di accedervi per motivi connessi alla loro funzione", comprendendo invece i giornalisti tra gli "estranei" che devono chiedere l'autorizzazione ai singoli magistrati.

 Anche i cronisti, sottolineano Ordine e Assostampa, vanno in Procura esclusivamente "per motivi connessi alla loro funzione" e nei loro confronti le sacrosante esigenze di sicurezza possono essere tutelate, al più, verificandone l'appartenenza all'Ordine, senza la necessità che essi debbano indicare da chi intendano andare e senza che debbano chiederne il permesso.

"Questo provvedimento - si rileva nella nota - non appare infatti motivato né sotto il profilo della sicurezza, a meno che i giornalisti non si vogliano accomunare ai molestatori, né sotto l'aspetto pratico, dato che la Procura è divisa su più piani e ci saranno uffici che potranno essere frequentati liberamente e altri che diventeranno di fatto 'off limits'. A meno che non si pensi che, in nome di una sicurezza che di certo non è messa in pericolo dai giornalisti, non si possa imbavagliare o condizionare l'informazione". (ANSA)

Tags: Palermo

Condividi