Martedi, 19 marzo 2019 ore 03:49
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Commissione Lavoro dichiara ammissibile l’emendamento “Salva Inpgi”

InpgiDurante la seduta di lunedì 11 marzo, la Commissione XI (Lavoro pubblico e privato) e XII (Affari sociali) della Camera ha dichiarato ammissibile, senza entrare nell'aspetto sostanziale, l’emendamento “Salva Inpgi”, primo firmatario l'on.le Massimiliano Capitanio. L’emendamento, lo ricordiamo, mira al versamento dei contributi previdenziali dall’Inps, all’Inpgi1, per tutti coloro che svolgono attività giornalistica o di comunicazione sia nel settore pubblico che privato, anche se non riconosciuti dall’Ordine dei giornalisti.

Si tratterebbe di far passare nella casse dell’Inpgi1 circa 20mila comunicatori, una vera boccata d’ossigeno per l’Istituto di previdenza dei giornalisti che in questo momento si trova nell’incapacità a far fronte ai debiti a breve termine e quindi senza liquidità immediata.
Nel corso della seduta si è affrontato un altro importante emendamento, il 25-bis, sempre a firma dell’on. Capitanio, che riporta: “I giornalisti già in servizio presso gli uffici stampa delle regioni a statuto ordinario con contratto di lavoro giornalistico al momento dell’entrata in vigore della predetta contrattazione collettiva sono inseriti in un ruolo speciale ad esaurimento istituito presso le rispettive amministrazioni”.
Ecco il link per scaricare tutto il documento della Camera:
clicca qui

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la politica sui Cookies