testata-sito
 

Congresso Ussi, Gueli e Randazzo consiglieri nazionali, Di Bella confermato revisore

congresso USSI Roma 2021

Stampa sportiva, successo per la delegazione siciliana al 46° congresso Ussi di Roma, che ha votato Gianfranco Coppola nuovo presidente.

Soddisfazione del presidente regionale dei giornalisti sportivi, Filippo Mulè, per l’elezione di Roberto Gueli e Nino Randazzo in Consiglio nazionale e Giuseppe Antonio Di Bella, confermato revisore dei conti.

Per Roberto Gueli, 52 anni, giornalista professionista, vicedirettore della TGR Rai, già vicepresidente nazionale e presidente del Gruppo siciliano dei giornalisti sportivi, si tratta di una conferma, mentre per Nino Randazzo, 58 anni, giornalista collaboratore, dopo 4 mandati da segretario regionale, è la prima elezione in Consiglio nazionale.

GSGS Gruppo Siciliano Giornalisti Sportivi "Francesco Carli" di Assostampa Sicilia - Ussi FnsiIl Gruppo dei giornalisti di Assostampa Sicilia aderente all’Unione Stampa Sportiva Italiana, che grazie al consistente numero di iscritti ha potuto contare al Congresso di Roma sulla delegazione più numerosa insieme alla Calabria (7 delegati, guidati dal presidente, Filippo Mulè), è l’unico ad avere 2 rappresentanti nel CN eletto dai delegati dei gruppi di specializzazione del sindacato dei giornalisti di tutte le Assostampa regionali.
A completare un riconoscimento ricevuto al massimo livello, la conferma del giornalista collaboratore catanese, Giuseppe Antonio Di Bella, quale Revisore dei conti nazionale. Per Di Bella anche la soddisfazione personale di essere risultato il più votato di tutto il congresso con 70 voti.

Tra i 7 delegati siciliani al Congresso dell’Ussi-Fnsi, Antonio Foti (risultato secondo dei non eletti fra i professionali) è stato nominato componente della Commissione verifica poteri e Lorenzo Gugliara nella Commissione elettorale. La delegazione era completata da Francesco La Rosa e dal Consigliere nazionale uscente, Gaetano Rizzo.
L’ottimo lavoro espresso dai colleghi nell’ambito dell’Ussi in Sicilia ha ricevuto un riconoscimento concreto al Congresso di Roma, ha sottolineato il presidente regionale Filippo Mulè: “Siamo pienamente soddisfatti che l’impegno a favore della tutela della categoria e della valorizzazione dei veri valori dello sport, abbia avuto un riscontro tra i delegati di tutti i gruppi in sede nazionale. Abbiamo proposto tre candidature che sono state accettate, condivise e votate. Nel fare le congratulazioni agli eletti per il brillante risultato ottenuto, c’è anche la soddisfazione per avere riportato con Nino Randazzo, dopo 20 anni un giornalista collaboratore in Consiglio nazionale. A Roberto Gueli, Nino Randazzo e Giuseppe Antonio Di Bella e, soprattutto al neopresidente nazionale, Gianfranco Coppola l’augurio di buon lavoro in un momento storico di grandissima difficoltà per lo sport e per i giornalisti sportivi”.