testata-sito
 

Termini Imerese, il 26 luglio l'Unci Sicilia ricorda i giornalisti uccisi dalla mafia

All'incontro, alle 10.30, alcuni familiari di cronisti assassinati, fra cui i congiunti di Cosimo Cristina, originario di Termini. «Sarà anche distribuita l'edizione aggiornata del volume dedicato ai colleghi uccisi curato dal Gruppo siciliano dell'Unci», anticipa Leone Zingales, presidente del gruppo regionale.

Unione nazionale cronisti italiani UNCI Sicilia

Domenica 26 luglio 2020, alle 10.30, a Termini Imerese   l'Unci Sicilia promuove un momento di ricordo dedicato ai giornalisti uccisi dalla mafia. Vi prenderanno parte alcuni familiari di cronisti assassinati, fra cui i congiunti di Cosimo Cristina che era originario di Termini.

L'evento era stato programmato lo scorso inverno ed è stato rinviato a causa dell'emergenza Covid-19. «Per l'occasione sarà distribuita l'edizione aggiornata e fuori commercio del volume dedicato ai giornalisti uccisi, pubblicazione curata dal Gruppo siciliano dell'Unci», anticipa Leone Zingales, presidente del gruppo regionale dell'Unione cronisti.

@fnsisocial