testata-sito
 

“Notizie non consentite”: Assostampa su dichiarazioni assessore regionale al Lavoro Scavone

Antonio Scavone

Antonio Scavone, assessore al Lavoro della Regione Siciliana


In merito al funzionamento dei Centri per l’impiego della Sicilia impegnati nel disbrigo delle pratiche sulla Cig in deroga, l’assessore regionale al Lavoro Antonio Scavone afferma che “notizie di strumentalizzazione rispetto ad un problema così delicato che riguarda la gente che ha difficoltà non solo ad aspettare un 27 che non arriverà, ma a sfamare la propria famiglia, non sono consentite a nessuno”.
Il virgolettato è inserito in una nota diffusa dal portavoce della presidenza della Regione. Non è esplicitato a quali notizie e a quale fonte l’assessore faccia riferimento. Se fossero notizie diffuse nell’esercizio dell’attività giornalistica (ma anche se non lo fossero) non hanno necessità di alcun consenso da parte della politica. La libertà di espressione non ha questo tipo di limiti. La censura del diritto di cronaca, in particolare, può avvenire solo se viene meno l’utilità, la verità e la forma civile. Altre restrizioni  contrastano con l’art. 21 della nostra Costituzione. Piaccia o non piaccia così è la libertà di stampa e nessuno, almeno finora per fortuna, ha il potere di impedirla.

Segreteria regionale Assostampa Sicilia

Segreteria provinciale Assostampa Palermo