testata-sito
 

Giornali pirata su Telegram, esposto di Assostampa Palermo alla Polizia Postale

Claudio RealeL’emergenza legata al Covid-19 non ha fatto altro che accentuare lo stato di profonda crisi in cui da anni versa il mondo dell’editoria e quindi dei giornalisti: per questo oggi è ancora più inaccettabile che su Telegram vengano diffuse quotidianamente copie ‘pirata’ dei giornali, creando un grave danno alle imprese e ai lavoratori.
La sezione palermitana dell’Assostampa, il sindacato unitario dei giornalisti, ha pertanto presentato nelle scorse settimane una denuncia alla Polizia Postale per chiedere che si faccia luce su un canale Telegram intento a diffondere, tutti i giorni, copie pirata di riviste e quotidiani. Su segnalazione del collega Claudio Reale, a capo del nostro coordinamento per la carta stampata, abbiamo inoltrato questa segnalazione perché si ponga fine a un malcostume molto diffuso e profondamente dannoso per tutti i giornalisti. Condividiamo la campagna portata avanti dalla Fieg, la Federazione degli editori, e siamo pronti a nuove denunce per stroncare questo fenomeno. 

Assostampa: “Basta con le copie pirata dei giornali diffusi online”.

Pubblicato da Giornalismo Siciliano notizie Assostampa FNSI su Domenica 19 aprile 2020

 

Tags: Palermo