testata-sito
 

Diritto di cronaca, Assostampa Siracusa su tragico incidente Francofonte

 incidente francofonte tre morti

Il diritto di cronaca, responsabile e necessario per la comunità, va sempre garantito. L’Assostampa Siracusa non può fare a meno che stigmatizzare quanto accaduto nel pomeriggio di oggi, lungo la cosiddetta Ragusana, sul luogo di un tragico incidente stradale costato la vita a tre persone.

Un militare – comunque riconosciuto da due colleghi giornalisti – ha intimato agli stessi di allontanarsi dopo aver chiesto loro di qualificarsi e mostrare un documento di riconoscimento. Ad uno dei colleghi, che ha mostrato correttamente il tesserino professionale dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, il militare ha risposto di allontanarsi perché stava intralciando il lavoro di una pattuglia e rischiava una denuncia.

Lo stesso militare ha aggiunto che il magistrato di turno, dott. Pagano, aveva vietato di fotografare i veicoli coinvolti nel tragico incidente.
Tutto questo è avvenuto abbondantemente dopo all’arrivo di ben sette fotografie, inviate, alle ore 17,53, dai Vigili del Fuoco intervenuti, alle mail di tutte le redazioni giornalistiche.
I colleghi, correttamente e deontologicamente responsabili, hanno oscurato la targa ben visibile dell’autovettura coinvolta.
Riteniamo intollerabile questo atteggiamento che, nella fattispecie, ha coinvolto i colleghi Salvatore Di Salvo e Nello La Fata, giunti sul posto per documentare – e poter così raccontare meglio sulle rispettive testate – quanto accaduto.

La segreteria provinciale di Assostampa Siracusa si attiverà, da domani mattina, per una serie di incontri ormai non più procrastinabili con il nuovo Procuratore e i vertici delle forze dell’ordine.