testata-sito
 

Polemiche di Musumeci contro il sindacato dei giornalisti, Assostampa invita al dialogo

Contrariato per l’assenza di giornalisti alla cerimonia con il Presidente della Repubblica, Musumeci polemizza con il sindacato, che ha impugnato il bando per l’ufficio stampa della Presidenza della Regione, ritenendolo illegittimo.

nello musumeci"Il vostro sindacato, invece di bloccare la possibilità di far lavorare alcuni colleghi, perchè non si preoccupa di tutelare il diritto alla presenza nei grandi eventi?".
Così a Palermo il presidente della Regione Nello Musumeci ha commentato la scelta di non permettere ai giornalisti di prendere parte stamane alla cerimonia per i 110 anni di vita della Federazione Italia Scherma, a Palazzo dei Normanni, riferendosi anche alle polemiche che hanno accompagnato la pubblicazione del bando per l'ufficio stampa alla Presidenza della Regione. E poi ha aggiunto: "Lo dico da giornalista e non da presidente della Regione..."

"Non vorremmo essere trascinati in una polemica che non ci appartiene, ma è bene precisare che sull'assenza dei rappresentanti della stampa alla cerimonia di inaugurazione della mostra delle medaglie azzurre della scherma forse il collega Nello Musumeci, presidente della Regione, non è a conoscenza che la scelta - certamente non condivisibile - di non far entrare i cronisti a Palazzo dei Normanni è stata decisa dal cerimoniale del Quirinale. Scelta che è stata comunicata e accettata a malincuore anche dall'ufficio stampa della Federazione italiana scherma che ha informato i colleghi presenti oggi". Lo afferma in una nota l'Associazione Siciliana della Stampa che replica al governatore. "Dal collega Nello Musumeci non ci aspettiamo polemiche, piuttosto siamo pronti ad accettare tutti i suggerimenti e consigli, come riteniamo lui sia altrettanto disposto eventualmente ad accettarne, per uscire dall'impasse relativa al concorso per giornalisti professionisti alla Presidenza della Regione", conclude la nota del sindacato unitario dei giornalisti.  


Ufficio stampa della Regione: Assostampa Sicilia impugna i bandi di concorso, decisione unanime del Consiglio regionale

L’Associazione Siciliana della Stampa - Fnsi impugna i bandi di concorso per l’ufficio stampa della Regione. Lo ha deciso all’unanimità il Consiglio regionale riunito a Palermo. Nel documento finale il Consiglio “dà mandato al segretario regionale di affidare all’Ufficio legale tutti i percorsi di tutela sindacale volti ad impedire l’entrata in vigore del nuovo contratto collettivo dei dipendenti regionali", che prevede profili professionali per i giornalisti mai concordati con il sindacato, in violazione delle legge, "e l’espletamento dei concorsi pubblicati sulla Gurs del 26 aprile scorso”.
Il contratto regionale ARAN Sicilia approvato dalla Giunta Musumeci non è mai stato concordato con il sindacato dei giornalisti
Come confermato dalla sentenza dello scorso 11 aprile dalla Corte Costituzionale, i profili professionali dei giornalisti negli uffici stampa pubblici vanno in ogni caso, anche per le Regioni a statuto speciale, stabiliti attraverso contrattazione collettiva con il sindacato dei giornalisti.