testata-sito
 

Siracusa, Mons. Salvatore Pappalardo incontra gli operatori della comunicazione

Siracusa panorama

In occasione della Santa Pasqua, l’arcivescovo di Siracusa, mons. Salvatore Pappalardo, ha incontrato i giornalisti e gli operatori della comunicazione.

“Quest’anno – ha detto monsignor Pappalardo - mi sono voluto lasciare guidare del Cristo risorto circondato di luce e mi è venuto spontaneo citare la frase quando si accende il cero pasquale “La luce del Cristo che risorge glorioso disperda le tenebre del cuore e dello spirito”. 

 “La nostra società non è capace di accogliere persone che vivono in situazione di estrema povertà, miseria e guerra. La Pasqua diventa fondamento valido di speranza”. 

Il segretario provinciale dell’Assostampa Siracusa, Prospero Dente, ha sottolineato: “Noi abbiamo il compito di narrare i fatti, storie di donne e di uomini, e proviamo a raccontare anche noi stessi. Le sue parole ci danno coraggio e forza per continuare a credere in quello che facciamo. Condividere con lei un momento di speranza è per noi importante”.

Il consigliere nazionale dell’Ucsi Salvatore Di Salvo, il consigliere regionale dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia Santo Gallo e il segretario Dente, hanno donato all’arcivescovo Pappalardo il “pane”, oltre sessanta chilogrammi, da condividere con la Caritas della Chiesa di Siracusa.

Al termine è stato presentato il progetto no profit “Costituzione, sapore di democrazia” realizzato da “Mokambo Diffuso” , l’idea nata dalla collaborazione tra il giornalista Aldo Mantineo e l’imprenditore e operatore culturale Franco Neri, vuole accompagnare i giovani alla scoperta della nostra Costituzione.