Skip to main content
- ore

| Notizie

Assostampa Palermo: anche in piazza in difesa della libertà di stampa e per la lotta al precariato

Assostampa Palermo: anche in piazza in difesa della libertà di stampa e per la lotta al precariato

“Continueremo a difendere e tutelare la professione in ogni sede. E lo faremo con tutti gli strumenti ritenuti adeguati e necessari”. Si è tenuta ieri mattina, nella sala "Orlando Scarlata" della sede di via Crispi a Palermo, l’assemblea provinciale degli iscritti Assostampa, presieduta da Vittorio Corradino. “La prima azione messa in campo da questo direttivo - ha ricordato il segretario provinciale Gianluca Caltanissetta - è stata rivolta alla parte più fragile della categoria: i precari”. L'assemblea si è aperta con il messaggio di saluto del presidente dell'Ordine regionale dei giornalisti Roberto Gueli che ha sottolineato l'importanza delle azioni comuni organizzate in difesa della professione e con un video realizzato sulla manifestazione dell'otto febbraio in piazza Verdi contro le leggi bavaglio. Iniziativa che ha visto partecipare oltre ai direttori delle testate regionali anche molti cronisti dai quali sono arrivate testimonianze importanti.

assemblea pa 17 febLa sezione di Palermo, insieme al Gruppo cronisti e all'Assostampa regionale, _ è stato sottolineato nella relazione del direttivo -  è stata inoltre al fianco dei colleghi che hanno subito minacce, intimidazioni e violenze. Nel corso dell’assemblea è stato ricordato come da anni il giornalismo sia sotto l'attacco di politica e poteri economici, che tentano di indebolirne credibilità, tutele e professionalità. “Per questo – ha sottolineato il segretario - abbiamo il diritto, ma anche il dovere, di portare all’esterno le nostre rivendicazioni, coinvolgendo i cittadini sull'importanza di una stampa libera da condizionamenti e bavagli”. Perché senza libertà d'informazione non ci può essere vera democrazia".

Durante la seduta sono stati approvati il bilancio consuntivo 2023 e quello preventivo del 2024, presentati dalla tesoriera Giusi Spica. Nel dibattito sono quindi intervenuti il vicesegretario regionale Roberto Leone, il vice segretario di Palermo Leandro Salvia, e i colleghi Dario Fidora, Valerio Tripi e Marina Pupella.

Al termine dell'assemblea, raccogliendo la proposta lanciata dal collega Ivan Cicala e fatta propria dall'assemblea regionale del Gruppo cronisti, è stato steso sui balconi della sede lo striscione con la scritta "Libertà di stampa=democrazia" che rimarrà esposto per alcuni giorni.

Flashmob e protesta contro le leggi bavaglio. I giornalisti siciliani in piazza: "Difendiamo un diritto di tutti"

Allarme, la libertà di informazione si è ristretta

sportello legale ossigeno

eBook Senza Spazio

sportello legale ossigeno
sportello legale ossigeno
RSF 4x3
quote e modulistica d'iscrizione e rinnovo Assostampa Sicilia