Skip to main content
- ore

| Notizie

Il giornalismo nell'era digitale, una ricerca Ue per studiare le nuove sfide professionali


Il progetto, promosso assieme alla rete dei Media Councils, mira a individuare le difficoltà incontrate dagli operatori professionali dell'informazione di fronte allo sviluppo delle nuove tecnologie, nonché proporre misure che permettano loro di adattarsi alla nuova realtà. Il link al questionario.

Media Councils era digitale

La Commissione Europea vuole studiare le sfide professionali ed etiche che giornalisti e organizzazioni del mondo dei media si trovano ad affrontare nell'attuale ambiente digitale. Per farlo ha promosso, assieme alla rete dei 'Media Councils', una ricerca il cui obiettivo principale è quello di individuare le difficoltà incontrate dagli operatori professionali dell'informazione di fronte allo sviluppo digitale, nonché proporre misure che permettano loro di adattarsi alla nuova realtà.

Il progetto coinvolge la Federazione europea dei giornalisti, l'Università Ramon Llull, l'Université libre de Bruxelles e i Consigli dei media di Finlandia, Germania, Austria, Belgio e Irlanda ed è rivolto ai giornalisti di tutto il continente.

La partecipazione è completamente anonima. I dati raccolti saranno trattati in forma aggregata e utilizzati esclusivamente per l'indagine, non saranno condivisi con alcuna azienda o istituzione e saranno gestiti in conformità con la legislazione vigente in materia di protezione dei dati.

Il questionario, la cui compilazione richiede una decina di minuti, è disponibile a questo link. Ulteriori informazioni sul progetto e sull'attività dei Media Councils in Europa sono pubblicate su presscouncils.eu e sul sito web della Commissione Europea.

@fnsisocial

sportello legale ossigeno

eBook Senza Spazio

sportello legale ossigeno
sportello legale ossigeno
RSF 4x3
quote e modulistica d'iscrizione e rinnovo Assostampa Sicilia