Skip to main content
- ore

| Notizie

De Mauro, a Palermo la commemorazione di Unci, Assostampa e Odg Sicilia


«Cinquant'anni senza un colpevole sono un tempo infinito. La memoria per noi è un dovere ed è l'unico strumento che abbiamo per continuare a cercare verità e giustizia su questo delitto. Una cosa sappiamo: De Mauro è stato ucciso perché era un giornalista-giornalista», ha detto il commissario dell'Unione cronisti Claudio Silvestri, presente in rappresentanza dei vertici della Fnsi.

commemorazione De Mauro 2020

Il Gruppo cronisti siciliani dell'Associazione Siciliana della Stampa, l'Unci-Fnsi e l'Ordine dei giornalisti di Sicilia hanno ricordato a Palermo, assieme alle autorità civili e militari del capoluogo e ai familiari del giornalista, il cronista de L'Ora Mauro De Mauro, sequestrato da un commando mafioso il 16 settembre di 50 anni fa mentre tornava a casa, in viale delle Magnolie. Da allora non si seppe più nulla di lui. Il suo corpo non è mai stato ritrovato e, nonostante le numerose inchieste e piste investigative battute dagli inquirenti, ancora oggi non sono state raggiunte verità e giustizia su questo ennesimo mistero italiano. Anche perché la verità sul caso, come recita una sentenza del giugno del 2011, "è stata massacrata da un massiccio e mirato depistaggio".

«Cinquant'anni senza un colpevole sono un tempo infinito, una vita. La memoria per noi è un dovere ed è l'unico strumento che abbiamo per continuare a cercare verità e giustizia su questo delitto. Una cosa sappiamo: De Mauro è stato ucciso perché era un giornalista-giornalista e i suoi assassini sapevano che non avrebbe fatto un passo indietro sulla strada della verità. Il solo modo che abbiamo per onorare la sua memoria è stare al fianco di tutti i colleghi, sottopagati e minacciati, che ogni giorno continuano a illuminare territori difficili e a denunciare il malaffare», ha dichiarato il commissario dell'UNCI-Unione nazionale cronisti italiani Claudio Silvestri, a Palermo in rappresentanza dei vertici della Fnsi.

De Mauro 2020 da sx Claudio Silvestri Leone Zingales Leoluca Orlando Franca De Mauro

Presenti all'iniziativa, fra gli altri, anche il sindaco Leoluca Orlando; Franca De Mauro, figlia di Mauro; Leone Zingales, segretario del Gruppo cronisti di Assostampa Sicilia; il questore di Palermo, Renato Cortese; il prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani; Giulio Francese, presidente dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia; Roberto Ginex, segretario di Assostampa Sicilia con Roberto Leone, componente della giunta esecutiva del sindacato regionale; Giuseppe Rizzuto, segretario provinciale di Assostampa Palermo; Franco Nicastro, consigliere nazionale dell'Ordine dei giornalisti.

@fnsisocial

sportello legale ossigeno

eBook Senza Spazio

sportello legale ossigeno
sportello legale ossigeno
RSF 4x3
quote e modulistica d'iscrizione e rinnovo Assostampa Sicilia