Mercoledi, 1 febbraio 2023 ore 09:56
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Beppe Alfano ucciso 30 anni fa. Un delitto ancora senza colpevoli

beppe alfano

Per iniziativa della famiglia, Beppe Alfano verrà ricordato domani, domenica 8 gennaio, alle 18:30 nella chiesa di San Francesco di Paola a Palermo.

“Gennaio è un mese terribile per il giornalismo siciliano. Tre giorni fa abbiamo ricordato Pippo Fava, ucciso a Catania dalla mafia il 4 gennaio 1984. Oggi il ricordo va a Beppe Alfano, assassinato a Barcellona Pozzo di Gotto l’8 gennaio del 1993. A fine mese, poi, si onorerà la memoria di Mario Francese, colpito a morte sotto la sua abitazione di viale Campania il 26 gennaio 1979”.
L’Associazione Siciliana della Stampa insieme con il Gruppo cronisti e la Federazione nazionale della Stampa nel giorno del trentesimo anniversario della uccisione di Beppe Alfano, corrispondente de La Sicilia, ricordano che le indagini sul delitto sono ancora aperte.
“La speranza è che i giudici riescano a fare chiarezza sull’omicidio di un giornalista che ha fatto il suo mestiere, è che per questo è stato assassinato dai sicari mafiosi”, aggiunge la nota di Assostampa Sicilia, che conclude: “Decine di cronisti sono impegnati a fare il loro lavoro in modo sempre più difficile e incerto. Per questo ribadiamo il nostro appello alle istituzioni per interventi concreti in grado di fronteggiare l’emergenza informazione, che è ormai diventata emergenza democratica”.

Per iniziativa della famiglia, ha annunciato la figlia Sonia, Beppe Alfano verrà ricordato domani, domenica 8 gennaio, con una messa celebrata alle 18:30 nella chiesa di San Francesco di Paola a Palermo.
L’invito è rivolto a tutti coloro che vorranno riunirsi nel ricordo di un giornalista che ha dedicato la sua vita per continuare a fare il suo mestiere, senza compromessi, sino al sacrificio.