Martedi, 29 novembre 2022 ore 15:02
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Mafia: trentennale stragi 1992. Assostampa Sicilia e Associazione nazionale magistrati Palermo ricordano vittime sabato pomeriggio in giardino della memoria a Ciaculli

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

La sezione di Palermo dell’Anm e l’Assostampa Sicilia, sindacato unitario dei giornalisti, sabato 21 maggio, alle 17.30, organizzano al Giardino della Memoria, in via Ciaculli 92, un incontro per ricordare il trentennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio.

Sarà un’occasione non solo per tenere viva la memoria dei giudici Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e Paolo Borsellino uccisi nei due attentati con gli uomini e le donne che erano a loro fianco come agenti di scorta, ma per ricordare tutte le vittime della violenza mafiosa, compresi i giornalisti che hanno perso la vita per testimoniare la verità dei fatti.
Nel Giardino della Memoria, bene confiscato alla mafia e gestito da magistrati e gruppo cronisti siciliani, infatti, hanno trovato posto le targhe che rappresentano tutti coloro si sono opposti alla strategia del sangue imposta dai clan in Sicilia, dalle vittime di Portella della Ginestra, ai sindacalisti del Corleonese, sino a padre Puglisi.
Saranno presenti per l’Assostampa Sicilia il segretario regionale Roberto Ginex, con i vicesegretari Roberto Leone e Cristina Puglisi, i componenti della giunta esecutiva e la presidente Tiziana Tavella, che ha convocato un consiglio regionale straordinario ad hoc,  e per l’Anm la presidente della sezione di Palermo Clelia Maltese. Oltre ai componenti della giunta dell’associazione magistrati hanno annunciato la loro presenza il procuratore aggiunto della Procura di Palermo Ennio Petrigni, il presidente della corte d’appello di Palermo Matteo Frasca e Gabriella De Marco, in rappresentanza del presidente del tribunale Balsamo. Tra le autorità, hanno confermato la partecipazione il prefetto Giuseppe Forlani , il sindaco Leoluca Orlando e il questore Leopoldo Laricchia. Hanno inoltre assicurato la partecipazione anche il comandante provinciale della Guardia di Finanza Antonio Nicola Quintavalle Cecere e per l’Esercito il maggiore Giuseppe Provenza e il presidente della Fondazione Borsellino Leonardo Agueci. Sarà presente anche una rappresentanza di familiari di vittime della mafia. Alla cerimonia sono stati invitati gli alunni del liceo “Danilo Dolci” di Ciaculli che hanno realizzato un video sul Giardino della Memoria, in gara nel concorso organizzato dalla prefettura sull’utilizzo dei beni confiscati.
Alle 17,58 è previsto un minuto di silenzio in corrispondenza dell’ora dell’attentato del 23 maggio 1992 sull’autostrada Palermo-Trapani in cui vennero uccisi Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani.


(In alto, l'immagine di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino scattata dal fotografo Tony Gentile il 27 marzo 1992 a Palazzo Trinacria, durante un convegno su politica e mafia organizzato dal magistrato Giuseppe Ayala).

Tags: Palermo