Martedi, 18 gennaio 2022 ore 15:28
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Assostampa Sicilia: cancellare edizione notturna Tg regionali decisione sbagliata e controproducente

TGR 

"In un momento storico delicato e difficile, la scelta della Rai di cancellare l’edizione notturna dei telegiornali regionali, è una decisione non solo sbagliata ma anche pericolosa e controproducente”.

Lo sostiene la segreteria regionale di Assostampa Sicilia che condivide le preoccupazioni lanciate a livello nazionale dall’Usigrai, l’unione sindacale dei giornalisti Rai della Fnsi

“La cancellazione della terza edizione della Tgr, dal prossimo gennaio, come annunciato dall'amministratore delegato Carlo Fuortes, appare una scelta illogica e autolesionistica da parte della Rai. Difficile comprendere quali siano le 'ragioni editoriali' che secondo l'Ad hanno portato a questa decisione. La giustificazione basata sui dati d'ascolto appare poco veritiera visto che, specie a partire dall'esplosione della pandemia, i dati pubblici Auditel parlano della Tgr come di una testata in crescita. L'edizione notturna, inoltre, vede sempre un aumento dello share rispetto alla programmazione che la precede e che la segue sulla stessa rete” aggiunge la segreteria Assostampa che invita anche le altre organizzazioni sindacali una mobilitazione sul territorio per evitare la chiusura dell’edizione notturna della Tgr.

“L'eliminazione di uno spazio informativo da parte della concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo è un grave danno per i cittadini, ancor più perché riguarda l'informazione regionale, che dovrebbe essere uno dei pilastri della Rai. Non vorremmo che la riduzione dell'offerta giornalistica da parte della Rai fosse il primo passo verso un disimpegno dalla presenza sul territorio che metterebbe anche a rischio centinaia di posti di lavoro in un periodo in cui il panorama editoriale si desertifica sempre più. In un momento storico in cui si ha bisogno di un giornalismo autorevole che contrasti la diffusione delle fake news, serve una informazione regionale sempre più capillare da parte del servizio pubblico”, conclude la nota di Assostampa Sicilia”’.