Venerdi, 5 marzo 2021 ore 07:30
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Covid, Assostampa Sicilia: “Giornalisti svolgono servizio essenziale e vanno vaccinati, inviata richiesta ad assessore e dirigente. Attendiamo risposta"

Salvini processo Gregoretti Catania

"I giornalisti svolgono un 'servizio essenziale' per la comunità, per questa ragione abbiamo chiesto con una lettera inviata, nei giorni scorsi, all'assessore regionale alla salute Ruggero Razza e alla dirigente del Dasoe (Dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico) Maria Letizia Di Liberti, che la categoria sia inserita ufficialmente tra quelle che garantiscono 'servizi essenziali'  ai fini della somministrazione del vaccino anti Covid".

Lo dice Roberto Ginex, segretario regionale di Assostampa Sicilia, il sindacato unitario dei giornalisti, che ormai da giorni sta ricevendo numerose richieste di informazioni e chiarimenti dai colleghi.

"In questo anno di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 - dice Ginex - numerosi giornalisti che si occupano ogni giorno di cronaca, ma anche di altri settori della professione, sono stati in costante rapporto con le fonti, sempre alla ricerca di notizie, per fornire una informazione puntuale e costante, anche e soprattutto sulla pandemia. Certamente, è possibile ascrivere i giornalisti tra le categorie più a rischio affinché siano inseriti in una lista istituzionale e ufficiale di somministrazione del vaccino. Si tratta - aggiunge il segretario regionale di Assostampa Sicilia - di avere un riconoscimento al lavoro quotidiano, vissuto spesso tra disagi e precarietà, in considerazione del fatto che la nostra categoria garantisce il diritto dei cittadini ad essere informati. Chiediamo di lavorare con maggiore serenità - conclude Ginex - nell'assoluto rispetto delle precedenze dovute agli operatori sanitari e alle categorie di cittadini considerate soggetti a rischio".