Lunedi, 17 maggio 2021 ore 06:22
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Auto in fiamme del giornalista Francesco Scollo a Caltagirone, l’abbraccio di solidarietà di Assostampa Sicilia

incendio auto giornalista scollo

"Vorremmo che si trattasse soltanto di un incidente, ma le fiamme all'auto appena parcheggiata sotto casa, a Caltagirone, del giornalista Francesco Scollo, giovane e scrupoloso collaboratore di LiveSicilia e del mensile “S” non lasciano presagire nulla di buono, anche perché nei mesi scorsi, ignoti avevano fatto irruzione nella casa del collega".
Lo dice in una nota Roberto Ginex, segretario regionale dell'Assostampa Siciliana, il sindacato unitario dei giornalisti che esprime solidarietà al collega che  di recente si è occupato di inchieste sulla mafia del Calatino, ricostruendo e raccontando delicate vicende relative ad appalti pubblici. "A Francesco Scollo e ai colleghi di "Live Sicilia" ed "S" a nome dei giornalisti siciliani - dice Ginex - inviamo un caloroso abbraccio e i sentimenti di più affettuosa solidarietà. ovviamente confidiamo nelle indagini dei carabinieri affinché si faccia chiarezza su quanto accaduto".


 "Attendiamo gli sviluppi delle indagini delle Forze dell'Ordine ma se dovessero accertare la natura dolosa del rogo che ha distrutto l'auto del collega Francesco Scollo, siamo davanti ad un attacco violento alla libertà di stampa". A sostenerlo con forza il segretario provinciale di Assostampa Catania, Orazio Aleppo, che esprime solidarietà al collega Francesco Scollo della testata "LiveSicilia", da sempre puntualmente impegnato in inchieste di cronaca.