Martedi, 16 luglio 2019 ore 17:03
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Ritirati i licenziamenti alla Gazzetta del Sud

La Società Editrice Sud ha ritirato il licenziamento dei giornalisti del quotidiano Gazzetta del Sud che non hanno accettato la trasformazione dei loro contratti di lavoro dipendente, art. 2 Fieg-Fnsi a tempo indeterminato, in collaborazioni coordinate e continuative. L’amministratore delegato Lino Morgante, con lettera del 12 maggio 2014, ha, infatti, comunicato alla Fnsi che i due giornalisti calabresi – destinatari della lettera con la quale, il 23 aprile scorso veniva loro comunicata “la risoluzione al 30 aprile 2014 del rapporto di lavoro” – “sono a tutt’oggi inseriti nell’elenco collaboratori (art. 2) della Gazzetta del Sud”.

Sulla vicenda, l’8 maggio scorso, era intervenuta anche la Giunta Esecutiva della Fnsi che, riunita con la Consulta delle Associazioni Regionali di Stampa, aveva ribadito “la linea del sindacato dei giornalisti, indirizzata alla trasformazione di tutti i contratti di collaborazione coordinata e continuativa in collaborazioni fisse articolo 2 del contratto nazionale Fieg-Fnsi, nell’ambito di una più generale politica di inclusione e contrattualizzazione dei colleghi che partecipano alla realizzazione del giornale”.
Da ricordare che il 18 febbraio scorso, a Roma in sede Fieg, Cdr e azienda, assistiti da Fnsi e Assostampa di Calabria e Sicilia e Fieg, hanno sottoscritto l’accordo sul contratto di solidarietà difensiva alla Gazzetta del Sud, ai sensi della legge 863/84, della durata di 12 mesi, dal 1° marzo 2014 al 28 febbraio 2015, con riduzione dell’orario di lavoro del 13,5% in modalità verticale (intere giornate non lavorate) per fronteggiare la situazione di crisi aziendale, ma soprattutto per il “rilancio strategico della testata preservandone i livelli di autorevolezza e qualità informativa”. Contratto di solidarietà che coinvolge 54 giornalisti ex art. 1 ed esclude i giornalisti art. 2, 12 e 36 delle redazioni decentrate ed i giornalisti part-time.  13 maggio 2014 Da http://www.giornalistitalia.it/

Tags: Messina