Venerdi, 22 febbraio 2019 ore 12:31
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Riforma Inpgi / Assemblea Cdr chiede al Cda dell'Istituto di differire l'approvazione della manovra e alla Fnsi di aprire un dibattito sui contenuti

Sede Inpgi a RomaL'Inpgi ha inviato alle parti sociali, Fnsi e Fieg, un documento aggiornato sulle ipotesi di misure necessarie per mettere in sicurezza i conti dell'istituto e assicurare la sostenibilità della gestione previdenziale. Rispetto alla prima bozza, le nuove ipotesi contengono modifiche sulla contribuzione figurativa, sulle clausole di salvaguardia per coloro che maturano i requisiti attualmente in vigore entro il 31 dicembre 2016 e sulla flessibilità in uscita collegata al turn over aziendale.
Gli interventi - secondo la dirigenza dell'Inpgi - si rendono necessari per il riequilibrio del disavanzo previdenziale evidenziato negli ultimi bilanci, peraltro sollecitati dalla Corte dei Conti e dai ministeri dell'Economia e del Lavoro.
Durante l’Assemblea dei Comitati e fiduciari di redazione convocata a Roma il 21 settembre insieme alla Commissione contratto, è stato presentato un ordine del giorno con cui si chiede alla Fnsi e all’Inpgi di differire l’approvazione delle ipotesi di intervento sulle prestazioni per consentire un più ampio dibattito e una maggiore informazione della categoria.
Il documento è stato approvato a maggioranza (15 astenuti e 6 voti contrari) come “raccomandazione” alla Giunta. Ecco il testo integrale:

“La Conferenza nazionale dei Cdr e dei fiduciari di redazione, riunita a Roma il 21 settembre 2016, chiede al Consiglio d'amministrazione dell'Inpgi di differire l'approvazione della riforma previdenziale e chiede ai vertici della Fnsi di aprire un dibattito sui contenuti della riforma stessa, con assemblee nelle redazioni, al fine di introdurre elementi di maggiore equità e sostenibilità”.

Il testo dell'ipotesi di manovra Inpgi per assicurare la sostenibilità della gestione previdenziale


LA RIFORMA DELL'INPGI - 52 redattori della Cairo Editore e dell'Editoriale Giorgio Mondadori scrivono ai colleghi impegnati nell'Istituto. LETTERA APERTA DA GIORNALISTA A GIORNALISTA in difesa della "legge Vigorelli", che consente di conteggiare i contributi versati all'Inps per avere diritto alla pensione.
(Leggi l'articolo su francoabruzzo.it)


L'Assemblea nazionale dei Comitati di redazione approva la richiesta all'INPGI di “differire l’approvazione della riforma” e alla FNSI di “aprire un dibattito sui contenuti(Leggi l'articolo sul sito di Unità Sindacale)

 

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la politica sui Cookies