Martedi, 2 giugno 2020 ore 15:52
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Premi dell’anno Ussi 2014: ecco i vincitori. Martedi 16 a Caltanissetta la consegna

La squadra di calcio del Palermo per la promozione in Serie A; l’Orlandina basket per la promozione in A1; il dirigente Sandro Morgana, nuovo vicepresidente dell’area sud della Lega Nazionale Dilettanti di calcio; l’arbitro Rosario Abisso e l’assistente Antonino Santoro; e, ancora, il presidente regionale del Coni, Sergio D’Antoni, e l’allenatore della tennista Roberta Vinci, Francesco Cinà.
Sono solo alcuni degli sportivi che si sono aggiudicati i Premi dell’Anno Ussi 2014. La festa dello sport siciliano, giunta alla 55’ edizione, si terrà martedì 16 dicembre, alle ore 20, al teatro Regina Margherita di Caltanissetta e sarà patrocinata dal Comitato Regionale Sicilia della Lega Nazionale Dilettanti della Figc. Sponsor della premiazione la Banca di Credito Cooperativo San Michele di Caltanissetta.
A condurre la serata saranno Umberto Teghini e Mariangela Rizza. Due i padrini della manifestazione: l’osservatore ed ex allenatore di Catania e Palermo, Gianni Di Marzio, e il vicecampione del Mondo in Messico Settanta, Giancarlo De Sisti. Due volti arci noti del mondo sportivo nazionale ai quali, nelle prossime ore, potrebbe aggiungersi anche una madrina d’eccezione.
Ha già dato la conferma della propria presenza, invece, Mirco Scarantino, atleta nisseno ma romano d’adozione, che ha conquistato da poco il titolo europeo juniores nel sollevamento pesi. Ad accompagnare Scarantino ci sarà il padre Giovanni, tecnico federale, con alle spalle tre partecipazioni alle Olimpiadi di Seul ‘88, Barcellona ’92 e Atlanta ’96.
Tante le novità della 55’ edizione, a cominciare dal periodo in cui si tiene la cerimonia: per la prima volta si cambia data. Sarà dicembre e non più maggio, da ora in poi, il mese di riferimento della cerimonia di consegna dei Premi dell’Anno dell’Ussi. Un modo per assegnare un riconoscimento agli atleti quando le loro imprese sono ancora più fresche nella memoria degli appassionati.

Tags: Caltanissetta