Sabato, 6 giugno 2020 ore 16:06
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Monreale, seminario contro la violenza sulle donne

Violenza sulle donne

Lunedì 25 novembre alle ore 16.00, presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale si terrà un incontro dal titolo: Violenza sulle Donne: quando è “codice rosso” Focus sulle donne straniere.

Il convegno organizzato dall’Associazione “Donna Attiva” di Monreale e dalla Caritas Diocesana dell’Arcidiocesi di Monreale, in collaborazione con l’Associazione Siciliana della Stampa – Commissione Pari opportunità, l’Arcidiocesi di Monreale e il Comune di Monreale, vuole accendere i riflettori su un tema che riguarda l’intera comunità, un fenomeno troppo diffuso in Italia, che reprime la volontà di ogni donna con violenze di ogni genere, come ricevere uno schiaffo o una spinta, essere attaccata o minacciata verbalmente, venire controllata costantemente e in modo soffocante dal partner, vedersi negato l’accesso alle risorse economiche dal marito o dal compagno, essere costretta ad avere un rapporto sessuale contro la propria volontà.

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne stabilita dall’assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre del 1999, con la risoluzione 54/134, questa giornata è stata scelta in memoria delle tre sorelle Mirabal (Patria, Minerva e Maria) che furono ritrovate, nel 1960 nella cittadina di Ojo de Agua nella Repubblica Dominicana, in fondo ad un burrone con evidenti segni di torture e maltrattamenti, tre ragazze sposate e mamme, che si opposero al regime oppressivo e persecutorio del dittatore Rafael Leónidas Trujillo. 

Il 25 novembre andarono a visitare in carcere i loro rispettivi mariti (in prigione perché contrari al regime) ma furono seguite e intercettate dagli agenti del SIM (Servicio de Inteligencia Militar), subendo crudeltà di ogni tipo e infine gettate in un precipizio. Questa tragica notizia risvegliò la coscienza del popolo dominicano e la notte del 30 maggio 1961 il dittatore fu ucciso.

Oggi queste tre donne sono diventate simbolo di reazione e di riconquista della libertà, una libertà troppe volte negata che colpisce in modo trasversale tutte le fasce sociali della società. 

Il programma prevede gli interventi di Monsignor Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale, di Alberto Arcidiacono, Sindaco di Monreale, di Bernardette Grasso, Assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica, di Antonio Scavone, Assessore regionale alla famiglia e di Maria Letizia Di Liberti, Dirigente Assessorato alla Famiglia.

L’incontro sarà moderata dalla giornalista Ina Modica, presidente regionale del comitato Pari Opportunità dell’Associazione regionale della Stampa e dell’Associazione Donnattiva.

Verrà presentato il libro “Donne Crocifisse”, di Don Aldo Buonaiuto con la Prefazione di Papa Francesco. Saranno letti alcuni brani tratti dal libro a cura degli studenti del Liceo Scientifico “Emanuele Basile – Mario D’Aleo” di Monreale.

Condividi