Martedi, 20 agosto 2019 ore 18:57
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Giornalista minacciato via social, la solidarietà di Assostampa Catania 


ASSOSTAMPA CATANIA 3x4Un altro attacco alla libertà di stampa è stato consumato, con dichiarazioni gravemente lesive della reputazione personale e della dignità professionale, nei confronti del giornalista Lucio Gambera, direttore responsabile del periodico “Gazzetta del Calatino” e corrispondente del quotidiano “La Sicilia” di Catania. 
Accuse di “infamia” e altre frasi offensive sono apparse sulla pagina di un noto social-network, da parte di un anonimo, in cui si sostengono pure atteggiamenti da “avvoltoio” e da “sciacallo” da parte del cronista, che si occupa di cronaca giudiziaria e nera nell’area calatina. Il post si riferisce agli ultimi sviluppi di un processo penale in cui sono emerse collusioni tra mafia, politica e imprenditoria di Palagonia. La segreteria di Assostampa Catania, il sindacato unitario dei giornalisti siciliani, esprime solidarietà professionale e vicinanza personale al collega Lucio Gambera, apprezzato cronista di lunga esperienza, corretto e preparato.
L’accaduto è stato denunciato alle competenti autorità. Non è la prima volta che Gambera finisce nel “mirino” di ignoti. Già nel giugno 2013 la sua auto era stata distrutta a Militello, in piena notte, davanti al portone della sua abitazione, in un attentato incendiario. Altri danneggiamenti e fatti di chiaro stampo intimidatorio gli furono “notificati” da ignoti nel dicembre 2013.

Segreteria Assostampa Catania
Daniele Lo Porto, Monica Adorno, Rossella Iannello