Mercoledi, 24 aprile 2019 ore 20:49
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Mafia, intimidazione giornalista Salvo Palazzolo

Ginex (Assostampa Palermo): “Solidarietà al collega attento e scrupoloso, gli siamo e gli saremo sempre vicini"


Salvo PalazzoloLa segreteria provinciale di Palermo dell'Associazione siciliana della Stampa, sindacato unitario dei giornalisti, esprime solidarietà al giornalista de la Repubblica Salvo Palazzolo, che ha ricevuto una lettera intimidatoria a proposito degli articoli di pubblicati sull'inchiesta alla mafia del Borgo Vecchio.

"Siamo vicini a Salvo Palazzolo, cronista attento e scrupoloso, che da anni scrive di inchieste di mafia e al contempo partecipa attivamente e con passione alla vita associativa del nostro sindacato - dice il segretario provinciale Assostampa Palermo Roberto Ginex -. Siamo preoccupati ma certi che non si farà intimidire da una minaccia, gli siamo e gli saremo vicini nella sua attività professionale che da sempre è votata alla conoscenza della realtà mafiosa nelle sue più profonde sfaccettature. Ci auguriamo che l'autorità giudiziaria e le forze dell'ordine possano risalire all'autore di questo gesto vile che non fermerà il lavoro di Salvo Palazzolo", conclude Ginex.

Anche l’Ordine dei giornalisti di Sicilia ha espresso “la più piena solidarietà al collega Salvo Palazzolo, nella certezza che il tentativo di intimidirlo sarà da lui completamente ignorato e che continuerà a fare il suo lavoro senza risentire di condizionamenti. Gesti come quelli indirizzati contro Salvo sono dettati infatti dal livore e dai timori nutriti nei confronti dei cronisti, che non sono mai da soli, perché hanno al proprio fianco le testate per cui scrivono e tutti i colleghi che condividono la stessa voglia di informare e di fare sempre e comunque il proprio dovere.”

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la politica sui Cookies