Sabato, 19 agosto 2017 ore 11:19
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
ANSA testatina RS

Attacco di Zamparini contro Arena, Assostampa: "Infangare i cronisti per distogliere l’attenzione da se stessi"

Riccardo Arena
Riccardo Arena
«L'ennesima aggressione verbale, ormai nota, quella del presidente del Palermo Calcio, Maurizio Zamparini, nei confronti del cronista di giudiziaria del Giornale di Sicilia, Riccardo Arena, esposto a una ingiusta, ingiustificabile e inaccettabile gogna mediatica attraverso il sito della stessa società calcistica, ripropone la questione del delicato ruolo dell’informazione e della sua tutela». Lo afferma in una nota la segreteria regionale dell’Assostampa siciliana.
«Le aggressioni ai giornalisti - si legge ancora nel documento sindacale - sono un fenomeno ormai nazionale, che ha caratteristiche di varia natura; da quelle fisiche, a quelle verbali, a quelle professionali. Sono un segnale preciso che la società italiana si avvia ormai verso una intolleranza  di fondo, a 360 gradi. E che in molti casi bisogna vigilare sui social e sul loro ruolo. La Sicilia, purtroppo, non fa eccezione».
«Nel caso specifico la "colpa" del collega Arena, tra l’altro presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia - osserva il sindacato regionale dei giornalisti - sarebbe, secondo il patron rosanero, quella di avere dettagliatamente informato i suoi lettori della delicatissima indagine in corso sulla società di Zamparini che ha portato già a due perquisizioni da parte della Guardia di Finanza con diverse persone indagate».
L’Associazione siciliana della Stampa, «nel ribadire la propria solidarietà al collega Arena, esprime preoccupazione verso un "modus" (oggi di Zamparini, ieri di altri) di infangare i cronisti per distogliere l’attenzione da se stessi» e di «rispondere non con notizie e repliche circostanziate ma con insulti e fango». - CATANIA, 2 AGO (ANSA).
Condividi